Lo stress positivo allunga la vita

telomeri katia marozzi nutrizionista ascoli piceno ancona falconara san benedetto del tronto

Non solo geni, non solo organi e cellule, ma anche mente e psiche giocano un ruolo fondamentale nella ricerca dei segreti della longevità. In realtà ancora ignoti, stress positivo e stress negativo, influenzano l’elisir di lunga vita. I telomeri dei cromosomi rappresentano il patrimonio genetico che si trasmette nella replicazione cellulare. Oggi è noto che la lunghezza di questa componente cellulare è sinonimo di una vita più o meno lunga.

telomeri katia marozzi nutrizionista ascoli piceno ancona falconara san benedetto del tronto

Il telomero ripara i danni cellulari: se i danni sono riparati non ci sono malattie. Il 20% degli ultracentenari muore infatti di vecchiaia, non di malattia. Ma quello che è nuovo è che i telomeri dipendono non sono dalla genetica, ma anche dalla psiche. Il perché è tutto da capire, ma da alcuni studi effettuati è emerso che longevità o morte precoce dipendono da scelte o non scelte di vita. Non si sa come né perché, la psiche attiva meccanismi biologici non di sola subitanea efficacia. I 125 anni di vita media scritti nei geni si raggiungono- ed è possibile- se non si odia ma si ama e si vive in stress positivo – per esempio fare un lavoro che piace o che gratifica.

Ecco il punto: lo stress negativo, e invecchiante, è quando si fa ciò che non piace ma è richiesto da altri. Basti pensare ad un anziano che muore senz’altro prima se strappato da una vita sociale stimolante. Giocare a carte nel bar o giocare a bocce preserva, se non allunga, la vita. Non c’è nulla di più misterioso, e anche di più affascinante, di ciò che il cervello e le sue espressioni non misurabili (stress positivi, amore, interessi cognitivi, ira e odio in negativo) riesce a fare sul corpo. Amore, utilizzo del cervello, niente scheletri nell’armadio, allungano la vita.

Ma non è tutto qui!

Segreti di longevità sono da attribuire anche allo stile di vita

Segreti di longevità sono da attribuire anche allo stile di vita: restrizione calorica (mangiare meno), vivere positivo, niente proteine animali (o poche, e limitate a ciò che la natura dona – ed è molto – senza uccidere animali), attività fisica (ma non agonistica e stressante)… tutti ingredienti che allungano la vita. Il corpo umano è come una macchina … se si riempie il serbatoio con la “giusta benzina” di sicuro la macchina camminerà più a lungo, senza mai fermarsi.

La longevità dipende quindi dall’essere coscienti in positivo di ciò che si fa. Per scelta e non per obbligo.

]]>

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*