La colazione del bambino: perche’ e’ importante farla?

Numerose ricerche dimostrano che in Italia la colazione è un pasto sottovalutato o spesso addirittura dimenticato. Avete mai pensato a come questa cattiva abitudine si riflette sui vostri figli? Secondo le norme della sana e corretta alimentazione, la colazione è ritenuto il pasto più importante della giornata, sia per l’adulto, sia per il bambino e deve coprire circa  il 20-25% del fabbisogno calorico giornaliero e proprio per questo motivo è un’abitudine fondamentale che deve essere stimolata sin da piccoli. Poiché si tratta di individui in fase di crescita, l’ organismo dei bambini necessita di energia e nutrienti in misura molto maggiore rispetto ad un individuo adulto. E questo non solo per svolgere tutte le attività quotidiane, ma anche per costruire nuove cellule e nuovi tessuti, necessari e indispensabili in un corpo in fase di crescita. Ecco perché bambini e ragazzi hanno bisogno più che mai di una alimentazione completa, sana, bilanciata e varia. Non fare la colazione o farla in modo inadeguato espone i bambini a un maggior rischio di obesità, con tutte le possibili patologie annesse. Contrariamente, abituarsi ad una buona prima colazione, sana e nutriente,  riduce di molto la possibilità di incorrere in queste patologie, perché aiuta a normalizzare il metabolismo e a regolare la sensazione della fame ed inoltre facilita le prestazioni cognitive, rendendo il bambino più concentrato,più attento e più reattivo. Ovviamente, i genitori devono dare il buon esempio sedendosi  a tavola con i bimbi e mangiare con loro. Per invogliare il bambino  a fare colazione  è importante proporre loro dei cibi che siano piacevoli sia al gusto sia alla vista, così come preparare insieme un buon dolce per la colazione.  La colazione non va quindi presentata come un pasto monotono e stereotipato, ma è possibile renderla varia , sempre diversa e invitante.

Cosa scegliere per la colazione? La prima colazione ideale deve essere non troppo pesante (per non sovraccaricare la digestione), ma al tempo stesso ricca e nutriente. Ciò significa lasciar perdere i dolci industriali confezionati (perché ricchi di grassi e poveri di vere proprietà energetiche e nutritive) e privilegiare cibi più sani.

Gli alimenti consigliati sono:

  • Frutta, miele, marmellata o una crema di nocciole (meglio se fatta in casa): forniscono energia di pronto impiego. La frutta in particolare è ricca di vitamine e minerali, importantissimi per l’organismo dei bambini. Nel periodo invernale l’ideale è consumare una spremuta d’arancia, mentre nel periodo estivo si consiglia un estratto di frutta fresca di stagione. Ovviamente non va aggiunto lo zucchero in queste bevande.  
  • Pane, fette biscottate, biscotti o dolci da colazione fatti in casa: forniscono energia a lento rilascio che accompagna i bimbi fino alla merenda di metà mattina;
  • Latte, yogurt, oppure omelette, fonti di proteine e calcio.
  • Se il bambino preferisce una colazione salata va benissimo del pane fresco con del formaggio ( o ancor meglio del parmigiano) e del prosciutto. Il parmigiano apporta proteine ad alto valore biologico, vitamine e minerali ed è la fonte più ricca di calcio tra i latticini.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*